.
Annunci online

nefeli

la farsa di esistere

Poesie politiche 20/11/2007

Stretto nel segno di pura fortuna, come un ramo
curvo per gli anni, e tocca per sbaglio il suo corpo riflesso.
Così allunga la vita del suo doppio senz’anima,
e inganna il pescatore, il bambino e l’artista. È stretto nel segno:
trattiene una vita che non gli appartiene e intrappola gelido
la farsa di esistere negli occhi degli altri.



permalink | inviato da nefeli il 20/11/2007 alle 15:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa