.
Annunci online

nefeli

Mulino Bianco e la dipendenza da nicotina

pubblicita' da cerebrolesi 12/10/2005

L'investimento della ditta Mulino Bianco in pubblicita' e' sicuramente elevatissimo e si puo' immaginare quante indagini di mercato facciano, quante inchieste dirette o trasversali per conoscere il pubblico e i loro desideri. Quanti di voi hanno ricevuto le famose telefonate che si qualificano come "ricerche di mercato"?
L'ultima pubblicita' che ho visto sono dei cartelloni che pubblicizzano dei grissini con la dicitura: "Prova a smettere".
La prima cosa che mi e' venuta in mente e' che di certo devono avvalersi di informazioni diverse da quelle del Ministero della Salute che ha valutato la dicitura "La nicotina da' astinenza: non iniziare" come un buon deterrente al fumo.
Dal canto loro, i pubblicitari del Mulino Bianco sembrano basarsi sull'informazione che invece iniziare a consumare un prodotto che da' dipendenza sia un desiderio di molti italiani.
Uno dei due deve aver avuto l'informazione sbagliata. Ma io penso che, piu' semplicemente, un popolo che scambia un'esercitazione antiterrorismo per un vero attacco terroristico, nonostante l'ampia risonanza data al fatto dai mass media, e' tanto instabile e distratta dal desiderare i grissini perche' gli daranno dipendenza e da tenersi lontano dalle sigarette per lo stesso motivo. Sarebbe un guaio per il Mulino Bianco se avvenisse il contrario... potrebbe sempre accadere, non vi pare?



permalink | inviato da il 12/10/2005 alle 21:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa