.
Annunci online

nefeli

Soluzione al test d'amore

mi fidanzo con un blogger 16/6/2005

Profilo  A
Sei l'uomo che si incontra piu' spesso, quello che spera io non parli troppo, salti i preliminari e me ne vada presto. Disposto a mentire, vendere la primogenitura (altrui), illudermi e corteggiarmi per tutto il tempo necessario (che non superi pero' i 6.5 minuti) pur di mettere un'altra tacca nel cinturone.
Profilo  B
Sei il mio uomo ideale, con quel tanto di insicurezza che ti rende adorabile, quel tanto di spregiudicatezza dettata dall'attrazione che ti rende irresistibile, quella liberta' che fa ipazzire.Di solito pero', nello scenario 3 ti fai bruciare sul filo di lana da un pecorone con i peli nelle orecchie che ha avuto il sangue freddo di memorizzare il numero e che mi ha chiamato appena uscito dalla metro (e ha anche scritto il mio telefono nei
bagni pubblici)
Profilo C
Sei un bigotto figlio di mamma (italiano normotipo) con quel tanto di pruderie adolescenziale che anche a quarant'anni ti fa bisbigliare frasi compromettenti alle ragazze senza sognarti di dar seguito alle promesse...
Profilo D
Sei uscito paro-paro dal film "Ricomincio da Tre". Avete presente il tipo cinquantenne che vive ancora con la madre? Quello che Troisi cerca di "salvare" dicendogli di andare a vivere da solo e lui si mette a gridare "Mammaaaaa! Mammaaaaa!"

E ora una parola sulle combinazioni
diario_di_bordo e Napolino: Quella "b" vi ha salvato dal baratro della "a". Per fortuna al primo scenario avete mostrato di capire che se una donna mostra la propria attrazione e il proprio desiderio questo non la rende necessariamente impresentabile alla mamma.
Dino ed eCarta: e adesso come faccio? Siete i miei uomini ideali. Che si fa? Hai mica un'armatura nel comodino, eCartino? Mi sa che ti serve...
uomodellastrada: Hai cercato di aggiustare la cosa con la battuta sul bagno... pero' il senso della cosa non era che si andava li' per lavarsi... Quella "a" ha inquinato un profilo altrimenti perfetto. Nel tuo cuore si nasconde un galletto ben mascherato da un'indole romantica.
M. : che ti devo dire? Sei l'uomo dei miei incubi! :o)) Fatti due conti e lo vedrai. Ma io e te lo sappiamo che trabocchi f%



permalink | inviato da il 16/6/2005 alle 6:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa